Le Grand Tango “racconti di un sobborgo di Buenos Aires”

Lo spettacolo nasce dalla volontà di realizzare una fusione tra le musiche di Astor Piazzolla e la danza, dando vita ad un Quintetto costituito da due musicisti, due ballerini e un narratore. L’origine del progetto trova vita attraverso l’iniziale impegnativo lavoro di Luca Maggioni e Flaviano Braga che realizzano la trasposizione musicale e gli arrangiamenti di alcuni tra i più famosi brani di Piazzolla per Viola, Fisarmonica e Bandoneon. Dopo un lungo lavoro di studio e affiatamento musicale, l’esordio avviene il 5 luglio del 2014 con un concerto a Milano presso il Palazzo delle Stelline, il cui successo è confermato da un folto pubblico. Del 2015 è la realizzazione del CD Le Grand Tango registrato a Milano presso INCD Studio. Dopo questo primo traguardo, l’intenzione è quella di unire musica, danza e teatro, trovando il naturale compimento dell’esecuzione dei brani attraverso l’espressione coreutica del tango argentino. Lo scopo è quello di creare uno spettacolo ben strutturato, che narri un racconto nel quale i ballerini sono espressione delle emozioni sinfoniche e delle suggestioni che il compositore trasmette. I brani presentati sono l’opera di un genio musicale del Tango Argentino e lo spettacolo intende valorizzarli nel rispetto della tradizione culturale di questo genere, che trova nella danza la sua peculiare caratteristica di manifestazione interpretativa ed ‘esecutiva’. Nel Tango Argentino, infatti, il ballerino viene considerato anch’esso come uno strumento musicale necessario per dare compiutezza alla melodia ed al ritmo, attraverso il tipico segno distintivo dell’interpretazione personale che caratterizza questo ballo.

Share:
Luca Maggioni - Privacy Policy